IIDM | Informatica Innovazione Digitalizzazione & Marketing

Le aziende crescono grazie all’e-commerce ai tempi del COVID

ecommerce

ecommerce

Il commercio elettronico ha subito un incremento significativo negli ultimi anni, per via di fattori legati alla comodità di fare e di riceve acquisti stando a casa, e grande risparmio.

Tuttavia, a causa della pandemia da Coronavirus che continua ad affliggere tutto il mondo, questa tipologia di acquisti ha subito un vero e proprio boom complice del fatto che si devono limitare le uscite ingiustificate.

Quello dell’e-commerce è una forma di commercio molto utile e conveniente, che ha consentito a diversi piccoli imprenditori e negozianti di poter sopravvivere alla crisi in atto.

Sicuramente il settore del commercio “classico” a causa dell’emergenza sanitaria ha subito una forte battuta d’arresto, al contrario dell’e-commerce che è in forte espansione.

I fattori che hanno fatto crescere l’e-commerce

Vi sono diversi fattori che anni contribuito alla crescita dell’e-commerce, tra questi vanno citati:

  • il cambiamento delle abitudini di acquisto, perché la situazione di quarantena e lockdown ha costretto tutti a testare in casa spingendo i clienti a mutare le modalità di acquisto dei prodotti;
  • la sicurezza dell’e-commerce, nella situazione attuale e futura, caratterizzata da forti restrizioni, è di certo la scelta più sicura per effettuare acquisti, dal momento che, consente di poter comprare ogni cosa restando nella propria abitazione;
  • la possibilità di far shopping direttamente dal proprio smartphone, rappresenta una grande comodità per tutti. La vendita dei beni on line si è allargata anche ai dispositivi mobili, facendo registrare una veloce crescita del settore.

I cambiamenti e i vantaggi del commercio elettronico

Con l’emergenza sanitaria in cui viviamo, i piccoli negozianti, per farsi trovare e per venire incontro alle nuove esigenze dei clienti, hanno dovuto puntare sul web.

 

Un esempio di reindirizzamento della propria attività al mondo del web è rappresentato dai proprietari di un piccolo negozio di cornici liguri, che hanno saputo sfruttare le opportunità offerte dalle applicazioni di messaggistica, per stabilire una relazione coi clienti e poter continuare a vendere on line.

Un’altra storia di successo è quella del tartufaio che ha accellerato le relazioni con il cliente grazie all’ecommerce : link all’articolo.

Altro esempio di apertura al mondo digitale con esito di successo, è rappresentata da una piccola libreria di Parma che grazie all’uso delle piattaforme di vendita on line, ai social e alle newsletter, hanno saputo allargare il loro giro di affari.

Il digitale consente quindi di poter avere visibilità tramite la rete, sfruttando i vantaggi dell’e-commerce e dei social media.

Tra i vantaggi del commercio elettronico, per i venditori vi è in primis quella di poter vendere i propri prodotti senza limiti di orario e distanza, ridurre i costi di gestione, ampliando così il proprio mercato di riferimento, sfruttando al contempo le strategie del web marketing.

Anche secondo l’Istat sono in calo vendite al dettaglio a novembre -6,9 % su mese e 8,1% su anno e invece l’e-commerce cresce: http://www.rainews.it/dl/rainews/articoli/istat-calo-vendite-dettaglio-novembre-6-9-mese-8-1-anno-cresce-e-commerce-35fde4da-6444-42a8-8638-ce2effd2bb68.html

Per i clienti, un sito e-commerce offre il vantaggio di poter comprare di tutto e in tutto il mondo restando comodamente a casa. Inoltre, nei siti, i clienti possono trovare anche i prodotti che nei negozi fisici non si reperiscono con facilità, potendo prima di ogni acquisto leggere recensioni ed avere tutte le informazioni on line.

IIDM, Informatica Innovazione Digitalizzazione & Marketing, mette a disposizione delle aziende la propria esperienza pluriennale nell’ambito dell‘e-commerce e nella promozione online delle imprese attraverso i social media.

Exit mobile version